La locandina del docu-film!

La locandina del docu-film!

Da location ed esempio di sostenibilità in un libro e in un film, a realtà. Stiamo parlando di Cuccaro Vetere che, secondo il dossier “Comuni Ricicloni Campania 2014” pubblicato ieri, ha fatto segnare una produzione di rifiuti di appena 99,43 kg per abitante all’anno. Un Comune che ha realizzato ciò che Roberto Cavallo prima nel suo libro “Meno Cento Chili” e poi nel suo docu-film (con alcune scene girate proprio nel piccolo centro campano), poneva come obiettivo possibile. Il record virtuoso nella produzione pro-capite di rifiuti per Cuccaro Vetere è stato ottenuto anche grazie all’innovativo progetto di compostaggio collettivo gestito con tramite una compostiera elettromeccanica  e realizzato da ERICA e che ha contribuito a ridurre i rifiuti a 99,43 kg per abitante all’anno, pari ad appena 0,27 kg/abitante/giorno.

Sono diverse le realtà seguite da ERICA che si sono guadagnate posizioni di assoluto prestigio nel Dossier Comuni Ricicloni Campania 2014: ad esempio Battipaglia, dove ERICA ha seguito per conto di CONAI la progettazione tecnica e realizzato l’immagine grafica coordinata, è seconda tra i Comuni con popolazione superiore ai 50 mila abitanti, facendo segnare addirittura la migliore percentuale di raccolta differenziata (70,32%).

Tra gli altri Comuni campani hanno collaborato con ERICA, sono quindi da registrare le buone prestazioni di Anacapri, Capri e Ottaviano, tutti in posizioni di riguardo nella classifica generale. Da segnalare per Anacapri anche il quarto posto nella speciale graduatoria relativa alla raccolta degli oli vegetali esausti, con 10.880 kg raccolti in un anno, pari 1,61 kg per abitante.

Annunci